YouAid cerca Investitori Sociali

Nel villaggio di Lumuli si è formato un nuovo comitato, costituito esclusivamente di donne: sono più di trenta. In una realtà come quella del villaggio il ruolo della donna è quanto mai complicato: accudire i figli, raccogliere la legna e cucinare sono compiti che si sommano a quello di lavorare i campi per produrre cibo per la famiglia e guadagnare qualche soldo. Spesso si tratta di donne sole, vedove, ragazze madri. Da qui l’idea del comitato Wamama Pamoja (le Mamme Insieme), per aiutarsi a vicenda nel lavoro nei campi e nella vita di tutti i giorni, secondo il principio del mutuo soccorso.

L’obiettivo principale è la produzione agricola. In Aprile, terminata la stagione delle piogge caratterizzata dalla coltivazione di mais e girasoli, comincia quella delle patate, dei peperoni, dei pomodori e dei legumi.

Al comitato appena costituitosi è subito chiaro di cosa hanno bisogno. Ci invitano ad un loro incontro e ci parlano, senza che noi apriamo bocca, di Capitale, di Prestito. Ci interessa. E al primo incontro ne seguono altri due nei quali pianifichiamo, insieme, come potrebbe essere utilizzato un capitale in prestito per la loro attività: acquisto del concime all’ingrosso, l’ottimizzazione dei trasporti dei prodotti in vendita sono solo alcune delle idee che nascono. Con un capitale inoltre potranno investire pagando un po’ di manodopera nei loro campi, così da ampliare la produzione.

Le mamme fanno i loro conti. Lo “Mtaji”, il prestito di cui avrebbero bisogno è di 7.800.000 scellini, pari a circa 3.900 euro. Inoltre, il prestito sarebbe “one shot”, restituibile interamente ad ottobre, a raccolto finito ed a prodotti venduti.

Il comitato è sicuro di riuscire a restituire la cifra investita entro il tempo prestabilito. E lo siamo anche noi. Lavorando insieme avrebbero la possibilità di vendere la verdura fino a Dar es Salaam, ottenendo un notevole margine di profitto.

Essere investitori sociali significa investire gratuitamente una somma per un certo periodo di tempo. Si presta 100 e torna 100, ma si è prodotto un notevole beneficio sociale. Quello che YouAid cerca sono persone altruiste, sensibili all’impegno di queste donne che vogliano contribuire allo sviluppo e al benessere delle donne di Lumuli, dei loro bambini e della loro comunità. Si può partecipare con piccole quote facendo un versamento sul c.c. di YouAid, la somma è a discrezione dell’investitore.

Oggi, il giorno dedicato alle donne nel mondo, lanciamo questo progetto perchè crediamo in uno sviluppo sostenibile, nelle mani delle comunità locali; perchè vogliamo valorizzare il lavoro della terra e la vita nei villaggi che segue cicli naturali; perchè siamo convinti che creare impresa nei Paesi in Via di Sviluppo, soprattutto attraverso le donne, sia una delle azioni più importanti che possiamo fare insieme.

Abbiamo tempo fino al primo Aprile. Chi è con noi?

Continuiamo a credere alle buone idee.

Lo Staff di YouAid

    Foto del profilo di YouAid

    Qualcosa su YouAid

    YouAid è una grande rete di amici, presente in tutta Italia, che promuove progetti concreti di sviluppo nel terzo mondo. YouAid rappresenta un nuovo modo di lavorare in favore delle popolazioni svantaggiate.